Villani nel CdA del Cosilam. Via al casello A1 di Roccasecca ed all’Apea

Un amministratore di centrosinistra in sostituzione di un altro amministratore di area Pd: il sindaco di Esperia Giuseppe Villani è il nuovo consigliere d’amministrazione del Cosilam al posto del consigliere comunale Francesco Mosillo di Cassino. Lo ha eletto nel pomeriggio l’assemblea dei soci del Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Lazio Meridionale.

A trovare la sintesi è stato il presidente Mario Abbruzzese, di fronte ad un’assemblea sonnolenta, arrivata alla riunione senza avere nemmeno un nome sul quale confrontarsi. (leggi qui L’intricata partita per la vice presidenza del Cosilam).

A risolvere la questione di metodo è stato un ragionamento elementare: vanno rispettati gli equilibri che hanno eletto questa governance – ha sostenuto. Pertanto: il consigliere dimissionario va rimpiazzato con una persona che rappresenti quella stessa area.

Via libera allora al centrosinistra. Nel quale c’erano le aspirazioni dei sindaci di Aquino e Castrocielo. Tra i due litiganti è sempre il terzo a godere della situazione: così è stato anche questa volta. Esperia ha sempre avuto un ruolo di peso all’interno delle vicende del Cosilam. Così la proposta di sintesi è stata quella di nominare Giuseppe Villani, sindaco di Esperia.

La nomina è passata senza troppe discussioni, in un’assemblea alla quale sono mancato solo gli sbadigli. L’unico che ha tentato di rompere la monotonia è stato il sindaco di Villa Santa Lucia Antonio Iannarelli. Ha fatto notare al presidente ed agli altri sindaci che «è mancata del tutto la condivisione, sia sul nome del nuovo Consigliere d’amministrazione e sia su tutti gli altri punti chiave».

Nessuno ha voglia di fare polemiche né di imbarcarsi in una discussione lunga e stucchevole. E la questione si smorza subito.

Via libera ad Apea e Casello Saxa Gres

L’assemblea dei soci del Cosilam è una delle ultime: entro la primavera si dovrà approvare il bilancio. E da quel momento il Consorzio cesserà le sue funzioni per confluire nel nuovo super consorzio regionale del Lazio, guidato da Francesco De Angelis.

In dote però porterà due progetti fondamentali che hanno ottenuto il via libera. Il primo è quello per trasformare l’area Cosilam in un’area produttiva energeticamente attrezzata: ci sono milioni di finanziamento europei e regionali per realizzare l’Apea (leggi qui La solita fortuna di Mario: arriva al Cosilam e si sblocca il maxi progetto).

Via libera anche al progetto per il casello autostradale di Roccasecca da realizzare a servizio dello stabilimento Saxa Grestone (ex Ideal Standard). Era stata la stessa azienda a sollecitarne l’apertura: in modo da evitare sulla Casilina tutto il traffico industriale dei camion con le materie prime in arrivo ed i milioni di metri quadrati di sampietrini in Grestone destinati a tutta l’Europa.