Fitch migliora il rating: Regione Lazio cresce, gli altri Enti invece calano

I conti della Regione Lazio sono più solidi ed affidabili. È il giudizio di Fitch Ratings: l’agenzia con sede a Londra e New York specializzata nella valutazione del credito, uno degli istituti sui cui pareri si basano le scelte degli investitori economici internazionali.

Fitch in mattinata ha aggiornato il giudizio di rating sull’Ente Regione Lazio. Ed ha migliorato il suo giudizio sul rating di breve periodo, passando da F3 a F2. Confermato quello di lungo periodo a BBB-.

Per comprendere come stanno andando i conti del Lazio e come procede il piano di risanamento è sufficiente fare un paragone. Basta esaminare il rating degli altri enti locali: peggiora per quasi tutti. Mentre il Lazio è in controtendenza.

Tra le motivazioni che hanno portato ad un upgrade del rating di breve termine (in controtendenza rispetto ad altri Enti locali), vi è il significativo miglioramento della liquidità regionale; determina una maggiore stabilità finanziaria.

«È un grande risultato – spiega il governatore del Lazio Nicola Zingarettiperché in controtendenza rispetto al rating della Repubblica italiana e di altri Enti locali. Ed anche perché è uno dei pochi casi di upgrade intervenuti negli ultimi anni. Grazie alla profonda attività di riqualificazione del bilancio portata avanti dal 2013, oggi la situazione finanziaria dell’ente è solida e affidabile».

Più solvibili

L’upgrade del rating di breve periodo ricolloca il Lazio nella fascia di enti con solvibilità medio-alta. Il che è una notizia positiva per i fornitori della Regione: sanno che ci sono maggiori garanzie di pagamento e di rispetto dei tempi.

Più tecnica l’assessore al Bilancio Alessandra Sartore. Per la quale, nel giudizio dell’agenzia Fitch si riconosce «la capacità della Regione Lazio di aver creato le condizioni per aumentare la spesa per gli investimenti attraverso il surplus di bilancio». Come si è arrivati a questo risultato. Per l’assessore «grazie al controllo della spesa e alla stabilizzazione del debito, favorito dalla ristrutturazione. Lo sforzo portato avanti in questi anni per mettere a posto i conti è stato premiato, creando le condizioni per coniugare equità e sviluppo».

La medaglia di Bruno

Il senatore Bruno Astorre, segretario del Pd Lazio considera la pagella di Fitch «una medaglia per la Regione guidata da Nicola Zingaretti. Il lavoro portato avanti in questi anni, i sacrifici chiesti anche ai cittadini per rimettere su binari positivi la regione e il grande ruolo svolto dal sistema delle imprese del Lazio hanno portato risultati straordinari certificati anche dal rating e dal giudizio di Fitch».