Roma – Latina, il protocollo c’è: lo hanno firmato in sedici

Firmato a Latina il protocollo d'intesa tra 16 associazioni per promuovere la realizzazione dell'autostrada Roma - Latina. la soddisfazione degli industriali

La firma adesso c’è: nasce il protocollo d’intesa per promuovere la realizzazione della Roma-Latina e della Cisterna-Valmontone. Un accordo che è stato siglato da 16 associazioni di categoria e dalle organizzazioni sindacali del territorio. Lo hanno fatto questa mattina presso la Camera di Commercio di Latina.

Hanno parte all’incontro il Presidente di Unindustria Latina Giorgio Klinger, Pierantonio Palluzzi Presidente di Ance Latina, Casartigiani Latina rappresentata dal Direttore Enzo Vaccarella, Cna Latina rappresentata dal Presidente Roberta d’Annibale, Coldiretti rappresentata dal Presidente Carlo Crocetti. Confagricoltura Latina rappresentata dal Presidente Adelino Lesti, Confartigianato Latina rappresentata dal Presidente Riccardo Castelli, Confcommercio Lazio Sud rappresentata dal Vice Presidente Vicario Italo Di Cocco, Confcooperative Lazio Sud rappresentata dal Presidente Edgardo Bellezza, Federlazio rappresentata dal Presidente Giampaolo Olivetti, Ucid Gruppo Regionale Lazio rappresentata dal Presidente Riccardo Pedrizzi, le organizzazioni Sindacali Provinciali: Cgil Frosinone e Latina con il Segretario Generale Anselmo Briganti, Cisl Latina con il Segretario Generale Roberto Cecere, Uil Latina con il Segretario Generale Luigi Garullo, Ugl Latina rappresentata dal Segretario Generale Giuseppe Giaccherini e Federmanager Latina rappresentata dal Presidente Giorgio Genga.

Da molto tempo l’unione degli industriali ritiene che queste due importanti infrastrutture siano fondamentali per il territorio, per lo sviluppo dell’economia della provincia e per la sopravvivenza e competitività delle aziende che qui operano.

Con il protocollo le parti si impegnano, tra le altre cose, a costituire un Comitato di promozione dell’opera. Il suo compito sarà quello di gestire il rapporto tra le parti e monitorare l’andamento dei lavori, individuare eventuali elementi migliorativi.

LA SODDISFAZIONE DEGLI INDUSTRIALI

Il Presidente di Unindustria Latina, Giorgio Klinger, non nasconde la soddisfazione.  «Ringrazio sedici, e dico sedici associazioni di categoria e le organizzazioni sindacali che hanno sottoscritto con noi questo protocollo. Sulla realizzazione dell’Autostrada Roma-Latina abbiamo riscontrato un consenso amplissimo. In un momento cruciale per l’economia della nostra regione, in modo particolare per la parte sud est, riteniamo che quest’opera, insieme alla Cisterna-Valmontone siano ormai non piu’ rinviabili. Sul compimento dell’autostrada gli imprenditori ripongono molte aspettative per un vero sviluppo competitivo di tutto il sistema economico».

Per gli industriali della provincia di Latina a questo punto «e’ necessario che tutte le istituzioni, il mondo delle imprese, la societa’ civile si adoperino affinche’ l’opera sia messa in cantiere quanto prima e sia completata nel minore tempo possibile».

Ma quale è lo scopo del protocollo? Innanzitutto mandare un segnale: «Con la sigla di questo protocollo tutti insieme vogliamo dare un messaggio forte che sul nostro territorio e’ possibile investire e pensare ad un futuro di forte sviluppo. Chi sara’ chiamato a governare la Regione Lazio ma anche coloro che avranno l’onere e l’onore di guidare l’Italia dopo il 4 marzo, hanno una grossa responsabilita’ nei confronti della provincia di Latina ma anche di tutta la parte sud est della Regione Lazio».