Porto: cambio al timone, il ministro indica Musolino

Il nome è in una Pec, inviata dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli al Governatore del Lazio Nicola Zingaretti. È quello del possibile nuovo timoniere dei porti di Civitavecchia, Gaeta e Fiumicino. Il ministro ha proposto al governatore il nome di Pino Musolino attuale commissario del Porto di Venezia.

I rumors dicono che la risposta di Nicola Zingaretti arriverà già nelle prossime ore. Per sostituire a fine mese il l’uscente Francesco Maria di Majo come presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno centro settentrionale.

L’iter di nomina

Il ministro Paola De Micheli

Con la Pec del ministro Paola De Micheli parte l’iter per la nomina del nuovo presidente di Molo Vespucci. Una volta incassato il placet della Regione Lazio e registrata la convergenza sul nome, la designazione dovrà passare al vaglio delle commissioni di Camera e Senato. Il loro parere non è vincolante.

Contro la conferma del presidente Francesco Maria Di Majo hanno giocato diversi fattori: in particolare il clima teso con alcuni dei collaboratori più stretti, i contenziosi e le vertenze, la conflittualità con le varie sensibilità che animano il Porto di Civitavecchia. (Leggi qui Porti, Di Majo fa rotta verso la nomina all’AdSP).

Chi è il designato

Quarantadue anni, veneziano, Pino Musolino si è laureato in Giurisprudenza all’Università di Bologna. È specializzato in diritto del commercio marittimo internazionale, ha un Master in “International Commercial and Maritime Law” presso la University of Wales di Swansea.

Francesco Maria Di Majo Foto © Alessia Mastropietro / Imagoeconomica

Dal 2017 è presidente del Consiglio di Amministrazione di Venice Newport Container & Logistics SpA, società per la gestione degli investimenti legati allo sviluppo mobiliare e immobiliare del sistema logistico portuale.

In precedenza, per un anno è stato presidente del Consiglio di Amministrazione di APV Investimenti SPA. È una società per lo sviluppo di soluzioni digitali, la gestione dell’ICT e la gestione del patrimonio immobiliare della holding.

Dal 2016 al 2017 ha lavorato per Hapag-Lloyd come Corporate Insurance Risk Manager per l’area Middle East, presso il HQ di Singapore, curando la gestione del Loss Prevention e Risk Management.