Auto, Fca sorpassa Ford ma VW resta prima, Alfa Romeo boom

I numeri di Giulia e Stelvio trainano Alfa Romeo ed Fca. I dati dell'associazione Costruttori. Nel 2017 VW resta in vetta, Fca sorpassa Ford. in Ue vendite Fca +5,2% e quota 6,7%. A dicembre oltre 62.200 immatricolazioni e quota al 5,5%

In un mercato automobilistico Ue che nel  2017 è tornato sopra quota 15 milioni, il gruppo Volkswagen si  conferma al primo posto con 3.580.655 unità immatricolate: l’aumento  annuo registrato dai dati Acea ( European Automobile Manufacturers’ Association, l’organismo che riunisce i produttori di automobili di tutta Europa) è pari al 2,3%, inferiore al +3,4%  complessivo del mercato e questo dato fa scendere la quota di mercato  del gruppo tedesco al 23,7% dal 23,9% del 2016.

Spiccano su base annua i leggeri cali dei principali marchi, e cioè Volkswagen (-0,3%) e Audi (-0,7%) mentre – grazie a una forte offensiva di prodotto spicca la  crescita di Seat (+14,3%).

Al secondo posto – grazie all’ingresso nel gruppo di Opel/Vauxhall,  acquisite da GM – Psa sorpassa il gruppo Renault con 1.852.019 auto  vendute (+28.2%) e una quota salita al 12,2%.

Quanto a Renault chiude  l’anno con 1.600.893 unità (+6,7%) e una quota cresciuta al 10,6%.

Al quarto posto Fca – che con 1.025.575 auto vendute nell’Ue (+4,96%)  sale al 6,8% del mercato – sorpassa Ford, praticamente stabile, con  1.011.722 auto (-0,2%) e uno share Ue del 6,7%.

Praticamente tutti i  principali gruppi hanno fatto registrare nel 2017 risultati positivi  sul mercato Ue con l’eccezione di Honda che ha chiuso con 134.533  unità vendute (-11,5% annuo).

I NUMERI FCA

Fiat  Chrysler Automobiles chiude il 2017 in modo positivo con quasi 1 milione 45 mila registrazioni  nell’Europa dei 28 più le nazioni aderenti all’Efta (l’Associazione europea di libero scambio, in inglese Efta European Free Trade Association), Fca aumenta le  vendite del 5,2 per cento rispetto al 2016, con un risultato migliore  rispetto al +3,3 per cento ottenuto dal mercato complessivamente.  Quota in crescita di 0,1 punti percentuali, attestata al 6,7 per  cento.

I principali marchi del gruppo migliorano più della media del mercato: Alfa Romeo +29,5%  grazie soprattutto alle performances registrare ta Giulia e Stelvio; Fiat +4,5 per cento e Jeep +3,5%.

Sempre nell’anno Fiat Chrysler Automobiles aumenta le vendite, con  valori superiori a quelli dei mercati, in quasi tutti i principali  Paesi: +7,7% in Germania (rispetto al +2,7% complessivo),  +10,3 per cento in Francia (dove il mercato cresce del 4,7 per cento)  e +12,5 per cento in Spagna (mercato +7,7 per cento).

In dicembre, Fca immatricola più di 62.200 vetture, per una quota del  5,5 per cento.

Nel 2017 il marchio Fiat le registrazioni sono oltre 779.500 (+4,5  per cento) e la quota sale al 5 per cento dal 4,9 per cento dell’anno  precedente. Nell’anno le vendite del marchio aumentano in Italia (+4,3 per cento), in Germania (+9,2 per cento), in Francia (+9 per cento) e  in Spagna (+11,2 per cento). In dicembre le vendite del brand sono  quasi 43.400 per una quota al 3,8 per cento.

Le vendite di Lancia/Chrysler nel 2017 sono 60.800 per una quota  stabile allo 0,4 per cento. In dicembre oltre 3.100 registrazioni e  quota allo 0,3 per cento.

Le registrazioni di Alfa Romeo nel 2017 sono 85.700, in crescita del 29,5 per cento. La quota è allo 0,5 per cento, in crescita di 0,1 punti percentuali. In dicembre Alfa Romeo  immatricola oltre 5.700 vetture, con una quota stabile allo 0,5 per  cento.

Jeep, nel 2017 in Europa immatricola quasi 108.700 vetture, il 3,5 per cento in più rispetto alle 105 mila del 2016. La quota è stabile allo  0,7 per cento. Oltre 9.200 le registrazioni in dicembre, in crescita  dell’11,8 per cento e quota allo 0,8 per cento, in aumento di 0,1  punti percentuali.

Infine, Maserati nel 2017 immatricola in Europa  quasi 9.700 vetture, il 22,1 per cento in più rispetto al 2016.