Al castello di Santa Severa un Innovation Lab ed un ostello, «Il più bello d’Europa»

La Regione Lazio ha presentato oggi la nuova struttura ricettiva all'interno del Castello di Santa Severa nel Comune di Santa Marinella. Servira a sviluppare il turismo. Zingaretti: "L'ostello piu bello d'Europa".

Un ostello per giovani e famiglie. Realizzato all’interno del Castello di Santa Severa, per valorizzare e attrarre turismo in uno dei luoghi più belli del litorale laziale e di tutta la regione. La struttura può accogliere, a prezzi contenuti, 42 ospiti in 14 camere. Ed è stata presentata oggi alla stampa dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Dopo la riapertura definitiva esattamente un anno fa da parte della Regione Lazio, anche grazie all’intesa con  e Comune di Santa Marinella, il Castello, la cui gestione è stata affidata alla società regionale Lazio Crea è stato mèta, in 12 mesi, di oltre 50mila visitatori. Inoltre ha ospitato mostre, spettacoli, eventi che hanno visto la presenza di alcuni personaggi tra i più noti della cultura nazionale.

L’INNOVATION LAB

L’apertura della struttura ricettiva, ricavata in una delle location più suggestive del Mar Mediterraneo, insieme ai nuovi allestimenti museali e all’Innovation lab, era stata annunciata da Zingaretti nel novembre scorso, nell’ambito della presentazione del piano di start up della fase 2 del Castello baciato dal mare.

All’interno del Castello è stato installato anche l’Innovation lab. IL cui sviluppo tecnologico è stato affidato a LAZIOcrea, con il contributo di Volkswagen Group Italia. La struttura consente ai visitatori delle nuove aree museali di godere degli effetti della realtà aumentata, o di quelli della realtà virtuale. Attraverso la tecnologia, accompagnata dalla voce narrante di Mario Tozzi, noto geologo e divulgatore scientifico, è possibile effettuare un tour virtuale.

ZINGARETTI: L’OSTELLO PIÙ BELLO D’EUROPA

Questo Castello– ha detto Zingaretti– è stato inserito nella strategia non semplice di riapertura a tempo indeterminato di tanti luoghi della regione Lazio che erano abbandonati. Penso alle ex docce della Garbatella che sono diventati un polo di cultura, a WeGil di Trastevere, a Palazzo Doria Pamphili. A San Martino al Cimino o alle case dello studente alla Farnesina. Ora il Castello, oltre al museo, ospita il più bell’ostello d’Europa. Una struttura bellissima pensata per i giovani, romantica e sul mare.

Diciamo che questo è anche un nostro contributo al calo demografico”. Ha concluso il governatore tra i sorrisi dei presenti.

“Per questo ostello- ha aggiunto l’assessore al Bilancio e Patrimonio, Alessandra Sartore– abbiamo utilizzato, anche risorse arrivate grazie alla procedura dell’Art bonus. Il Lazio e’ una delle poche Regioni ad averlo fatto. Per questo ringraziamo i cittadini che hanno messo i loro risparmi che, ricordo, possono essere detratti per il 65% in tre anni dalla dichiarazione dei redditi. Questa è la nostra filosofia per gli immobili. Non farli restare immobili ma farli rivivere e aprirli ai territorii e alle comunita'”.

All’inaugurazione erano presenti anche l’assessore regionale al Turismo, Lorenza Bonaccorsi. Oltre ad Enza Caporali, commissaria di Santa Marinella, e Flavio Enei, direttore del museo. L’ostello è prenotabile on line sul sito del Castello di Santa Severa.