Olio, il Lazio conquista gli oscar

Il Lazio è tra le tre regioni che hanno ottenuto il maggior numero di riconoscimenti, alla 26esima edizione degli Oscar italiani dell'olio extravergine. Confermando, insieme a Puglia e Sardegna il loro posto di rilievo tra i migliori territori italiani per la produzione di oro verde.

Il Lazio è tra le tre regioni che hanno ottenuto il maggior numero di riconoscimenti, alla 26esima edizione degli Oscar italiani dell’olio extravergine. Confermando, insieme a Puglia e Sardegna il loro posto di rilievo tra i migliori territori italiani per la produzione di oro verde.

UN SUCCESSO DI RILIEVO

Un successo di grande rilievo per il Lazio all’Ercole Olivario. Il prestigioso concorso nazionale dedicato alle eccellenze olivicole del territorio. Giunto alla XXVI edizione e indetto dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio, curato dalla Camera di Commercio di Perugia e sostenuto dal Sistema Camerale nazionale, dalle associazioni dei produttori olivicoli. Ma anche dagli enti e dalle Istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio di qualità nazionale.

7 REGIONI SUL PODIO

Sette le regioni salite sul podio della competizione. In gara 17 regioni con 237 etichette, di cui 100 finaliste. In testa la Sardegna con 5 premi assegnati. Seguita al secondo posto da Lazio e Puglia con 3 premi ciascuna. A seguire Umbria, Toscana, Trentino e Abruzzo con un riconoscimento ciascuno.

Dodici in tutto i migliori oli italiani che, secondo i 17 assaggiatori della giuria guidata dal capo panel Angela Canale, hanno meritato i primi due posti nelle graduatorie finali delle due categorie previste dal concorso (DOP/IGP e EXTRAVERGINE), per le tipologie fruttato leggero, medio e intenso.

LE ECCELLENZE LAZIALI

Tra le eccellenze laziali decretate nell’edizione 2018, il primo premio per la sezione DOP Fruttato intenso è andato all’olio extravergine Dop Colline Pontine dell’Azienda Agricola Alfredo Cetrone di Sonnino (Latina). Sul gradino più alto del podio anche l’olio extravergine – Olivastro dell’Azienda agricola Biologica Americo Quattrociocchi di Alatri (Frosinone). Secondo posto per l’olio extravergine dell’Azienda Santina delle Fate di Sonnino (Latina), entrambi nella sezione “fruttato intenso”.