Neuromed, scoperta ‘disfunzione’ al cervello nei malati di epilessia

Epilessia, al Neuromed di Pozzilli viene scoperta la disfunzione nel cervello dei pazienti. Si tratta di un problema di comunicazione tra due recettori

Un difetto di comunicazione tra due recettori neuronali: è questa la ‘disfunzione‘ individuata nel cervello dei pazienti affetti da epilessia del lobo temporale dai ricercatori dell’Istituto di Ricerca Neuromed di Pozzilli.

La scoperta è frutto di una ricerca condotta dal Laboratorio di epilessia sperimentale della struttura molisana al confine con Cassino, in collaborazione con l’Università Sapienza di Roma.

Il lavoro è stato pubblicato sulla rivista ‘Epilepsia’.

Lo studio, condotto su tessuti umani e su modelli animali, si è concentrato sull’azione dell’acido ?-aminobutirrico (Gaba), appartenente alla categoria dei neurotrasmettitori: molecole – spiegano i ricercatori – che raggiungendo specifici recettori sulla membrana cellulare, garantiscono la comunicazione tra i neuroni. Il Gaba – precisano – è il principale neurotrasmettitore inibitorio, e la sua azione è quella di limitare l’attività elettrica dei neuroni, contrapponendosi all’effetto, opposto, dei neurotrasmettitori eccitatori.

.