Leonardo vola in Brasile: commessa da 30 milioni

Dopo i risultati operativi positivi, Leonardo rafforza la sua posizione in America Latina: ordinati 5 elicotteri Aw109 Trekker per il Brasile

I risultati operativi ufficializzati qualche giorno fa erano più che positivi: 6,1 miliardi di nuovi ordini (+34%), quasi 6 miliardi di ricavi (+7%), un Ebita (la redditività legata alla sola gestione operativa) pari a 587 milioni di euro (+4%), un risultato netto di 349 milioni (+229%) . Soprattutto il recupero della competitività nel settore elicotteristico. Ora Leonardo Helicopter, il colosso nazionale dell’elicotteristica con stabilimenti a Frosinone ed Anagni, rafforza la propria posizione sul mercato sudamericano degli elicotteri Vip/Corporate.

A Labace (San Paolo), la più importante esposizione aerospaziale della regione dedicata al comparto del trasporto ‘executive‘, l’azienda ha annunciato nuovi ordini per cinque elicotteri, per un valore complessivo di circa 30 milioni di euro.

Leonardo, già leader nel segmento degli elicotteri bimotore destinati al trasporto Vip/Corporate, può già vantare una solida presenza locale dei propri prodotti, con una flotta di oltre 170 elicotteri in Brasile e più di 220 nell’intera America Latina. Numeri a cui si aggiungono ora tre elicotteri leggeri bimotore Aw109 Trekker, un Aw109 GrandNew e un elicottero intermedio leggero Aw169.

Icon, il distributore ufficiale di Leonardo in Brasile dell’Aw109 Trekker, ha ordinato due macchine in configurazione Vip. Un altro Aw109 Trekker e un Aw109 GrandNew, sempre in configurazione Vip, sono stati invece ordinati da due distinti operatori privati locali.

Gli ordini annunciati a Labace rafforzano la presenza di Leonardo in un mercato chiave come quello elicotteristico del Brasile, in cui le diverse varianti dell’Aw109 – in particolare l’Aw109 Power, l’Aw109 Grand e il GrandNew – si sono dimostrati altamente competitivi sia per compiti di trasporto Vip che per ruoli di pubblica utilità.