Il ministero dice si a 10 Zone Franche Urbane: c’è anche Sora

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha riconosciuto Sora ed altre nove città italiane come Zona Franca Urbana. Esenzione dalle tasse: totale per i primi cinque anni. Stimolo per la nascita delle nuove imprese.

Niente tasse per quattordici anni se metti un’azienda a Sora: zero tasse per i primi cinque anni e zero contributi per i nuovi assunti. Lo ha stabilito il Ministero dello Sviluppo Economico: tutto scritto nella circolare 172230/18. Ha classificato Sora e Velletri come Zona Franca Urbana.

Sora è una delle dieci città italiane che sono state riconosciute Zfu. L’elenco completo prevede, oltre a Sora, anche Velletri, Pescara, Matera, Ventimiglia, Campobasso, Cagliari, Iglesias, Quartu Sant’Elena, Massa Carrara.

A loro disposizione ci sono poco più di venti milioni di euro.

Lo ha annunciato poco fa alla sua struttura il vice presidente Regionale di Federlazio Alessandro Casinelli.

Nelle prossime ore un comunicato renderà ufficiale la notizia.

Il provvedimento venne ideato dall’allora sindaco Cesidio Casinelli che firmò l’avvio dell’iter davanti all’allora ministro Claudio Scajola.

Il riconoscimento di ZFU punta a far ripartire l’economia. Ma anche a sperimentare in modo concreto se la riduzione delle tasse è in grado di stimolare la nascita di nuove attività e l’assunzione di nuova forza lavoro. Se il risultato dovesse essere soddisfacente, i concetti cardine delle Zfu potrebbero essere ampliate a buona parte del Paese.

§